Emirato di Abu Dhabi. Un giardino nel deserto

Vegetazione lussureggiante per un’esclusiva palestra privata

Nel mezzo del deserto di Abu Dhabi, è stato costruito un edificio unico ed esclusivo: la palestra privata per un componente della famiglia reale. Il compito di Sandrini è stato quello di ideare un ambiente attrattivo, e rilassante al contempo, che potesse essere goduto dalle vetrate della palestra, ma anche vissuto tra l’attività fisica e il relax.

L’ambiente circostante assolutamente desertico e le alte pareti costruite per garantire privacy e sicurezza indirizzano, in modo quasi naturale, le scelte progettuali verso la creazione di un ambiente estremamente lussureggiante: alberi con la chioma frondosa per produrre ombra e migliorare il microclima del giardino, una ricca vegetazione lungo tutte le pareti unitamente a rampicanti fiorite. Una scelta botanica accuratissima così come i materiali utilizzati, tra cui il marmo di Botticino proveniente dall’Italia e la pietra d’Istria.

Un gioco d’acqua, semplice ma elegante, situato in posizione centrale all’interno del giardino, crea una piacevole attrazione che favorisce il miglioramento climatico e la piacevolezza di vivere questo spazio.

 

Dettagli del giardino:

  • Località: Nahel / Abu Dhabi / UAE
  • Dimensioni del Giardino: 370 mq
  • Tipologia: giardino privato- landscape design
  • Cliente: Confidenziale
  • Numeri nel progetto: 46 Palme e Alberature / 560 arbusti
  • Stato del progetto: realizzato
  • Tempi di realizzazione: parco realizzato in 120 giorni
  • Riferimenti: Marco Sandrini / Stefano Filippini / Andrea Debosio
  • Servizi e Opere: progettazione e realizzazione giardini, movimentazione terra, impianto di irrigazione, impianto di illuminazione, giardini UAE, giardino arabo